Tisana - SLIMLAK

€29,90
La tisana SlimLak è un integratore alimentare a base di estratti vegetali in particolare con matè, tè verde, e fucus utili per favorire l’equilibrio del peso corporeo, il drenaggio dei liquidi corporei e per stimolare il metabolismo.

*Integratori notificati al Ministero della Salute.

€29,90
 

- Un grande aiuto per perdere peso e sentirsi in forma e leggeri.

- Accelera il metabolismo ed ha anche funzione anti-cellulite.

- Limita l’assorbimento di zuccheri e grassi, riduce il senso di fame e aiuta il nostro corpo ad eliminare i liquidi
di troppo.

- Usare costantemente questa tisana insieme ad un’alimentazione equilibrata aiuterà in modo semplice a
ritrovare la linea!

acqua, stabilizzante: glicerina, estratti secchi di: Gramigna (Agropyron repens (L.) P. Beauv.) rizoma, Matè (Ilex paraguariensis A.St.Hill.) foglie, Guaranà (Paullinia cupana Kunt) semi, Asparago(Asparagus officinalis L.) rizoma, Ananas (Ananas comosus (L.) Merr.) gambi, Arancio (Citrus aurantium L. var. amara) frutto al 6% in sinefrina, Tè verde (Camellia sinensis (L.) Kuntze) foglie, Finocchio (Foeniculum vulgare Mil.) frutti, Fucus (Fucus vesiculosus L.) tallo, Pilosella (Hieracium pilosella L.) sommità, Tarassaco (Taraxacum officinale Weber) radice, Ortica (Urtica dioica L.) foglie, Genziana (Gentiana lutea L.) radice, Rosmarino (Rosmarinus officinalis L.) giovani getti, conservante: potassio sorbato, correttore di acidità: acido citrico, aromi.

Dosi e modalità d’uso: 4 misurini da 10ml in un litro e mezzo d’acqua nell’arco della giornata. Agitare bene prima dell’uso.

Avvertenze: Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore a 3 anni. Il prodotto non sostituisce una dieta variata. Deve essere impiegato nell’ambito di una dieta ipocalorica adeguata seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica. Se la dieta viene seguita per periodi prolungati, superiori alle tre settimane, si consiglia di sentire il parere del medico. Contenuto in sinefrina di 4,5 mg per dose massima giornaliera. Contenuto di caffeina pari a 18 mg per dose giornaliera massima. Si consiglia, per il consumatore medio adulto, un’assunzione giornaliera massima di caffeina non superiore ai 400 mg, di cui non più di 200 mg con una singola razione.

Si sconsiglia l'uso del prodotto in gravidanza, durante l'allattamento e al di sotto dei 12 anni. Consultare il medico prima dell’uso se le condizioni cardiovascolari non sono nella norma.

Modalità di conservazione: Conservare in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce. La data di fine validità (vedi fondo del flacone) si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Una volta aperto il prodotto va conservato ad una temperatura di refrigerazione per massimo tre mesi.

Domande Frequenti

ll loro ruolo è quello di integrare la comune dieta, poiché costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive come per esempio vitamine e minerali o altre sostanze come aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale ecc.

La nutraceutica quindi può essere una valida alleata del tuo benessere quotidiano, aiutandoti in tutti quei casi in cui si possono formare delle micro-carenze che alla lunga possono determinare dei seri

Gli integratori alimentari forniscono i nutrienti necessari per completare una dieta non ottimale e possono aiutare a compensare una carenza nutrizionale non risolvibile variando l’alimentazione abituale. Gli integratori alimentari nascono per garantire il benessere fisiologico dell'organismo, integrando (e non sostituendo) una dieta equilibrata. In generale, è consigliato assumere integratori in caso di carenza di vitamine, minerali, nutrienti specifici o in caso di un aumento del loro fabbisogno, come a seguito di un’attività fisica intensa.

Ecco alcune situazioni in cui può essere necessario integrare l’alimentazione con degli integratori:

  • Carenze nutritive: Alcuni disturbi patologici o alterazioni nell’assorbimento possono causare carenze di specifici nutrienti. In tali casi, gli integratori possono essere utili per colmare queste lacune.
  • Disturbi alimentari o condizioni patologiche: durante periodi di malattia, l’apporto nutrizionale può diminuire. Gli integratori possono fornire i nutrienti necessari per favorire una pronta guarigione.
  • Scelte dietetiche specifiche: Alcune scelte dietetiche possono richiedere l’integrazione di specifici nutrienti mancanti. In questi casi, gli integratori possono essere utilizzati per garantire un apporto adeguato.

    Gli integratori nutrizionali consentono di coprire una vasta gamma di esigenze specifiche:
  • multivitaminici per ritrovare forma e vitalità
  • controllo del metabolismo
  • probiotici e prebiotici per il benessere generale
  • migliorare la digestione
  • difese immunitarie
  • antistress e regolazione del sonno

Gli integratori naturali permettono di introdurre nel corpo sole sostanze di cui questo riconosce la provenienza. La digestione avviene così molto più agevolmente, e si riducono drasticamente anche le probabilità di andare in contro ad effetti indesiderati ( che potremmo invece riscontrare più facilmente nel caso di integratori elaborati chimicamente)

E’ possibile puntare su diversi integratori alimentari per aumentare e diversificare l'apporto di vitamine, minerali e fitonutrienti, a condizione che siano di buona qualità.

Inoltre, l'associazione di alcuni integratori può essere efficace per beneficiare di un'azione sinergica che massimizzerà gli effetti attesi.

Certamente, occorre rispettare la posologia consigliata per beneficiare di un'integrazione sana e sicura.

Nell'insieme, gli integratori si possono combinare per:

  • Affrontare una problematica specifica in maniera sinergica
  • Affrontare contemporaneamente diverse esigenze nutrizionali

N.B. Importante è sempre affidarsi all’ausilio di un professionista del settore onde evitare l’accumulo degli stessi attivi ed evitare di associare integratori antagonisti

Pur essendo questo un argomento abbastanza complesso, è possibile però fornire delle linee guida generali e rispondere ad alcune domande frequenti. In particolare ci si chiede spesso se gli integratori vanno presi a stomaco pieno o vuoto.

Gli integratori vanno presi prima, durante o dopo i pasti? Gli integratori vitaminici, gli omega 3 e le proteine sono dei nutrienti quindi possono essere presi durante i pasti.

Quando assumere gli integratori multivitaminici? I multivitaminici possono dare una carica di energia quindi sarebbe bene assumerli a colazione o a pranzo ed evitarli alla sera.

Per quanto tempo si possono assumere gli integratori? Se gli integratori sono stati scelti correttamente e non sono finalizzati a gestire un sintomo ma ad ottimizzare il metabolismo, possono essere presi in modo continuativo.

Si possono prendere insieme? Generalmente sì in quanto sono dei nutrienti e nei cibi si trovano mescolati in modo naturale. L'associazione degli integratori non è affatto pericolosa, dunque. Anzi, alcuni è consigliato di prenderli insieme, proprio per la loro azione sinergica

Come usare le proteine in polvere? Il momento migliore per assumerle è subito dopo l’allenamento, quando i muscoli hanno bisogno di recuperare.

L'integrazione può essere continuativa nel tempo proprio se valutata in funzione preventiva e/o finalizzata alla risoluzione di esigenze nutrizionali specifiche. Un dosaggio che soddisfa appieno la dose giornaliera consigliata, non ha effetti collaterali di alcun tipo e premia la qualità.